COMUNICATO STAMPA DEL 6.12.2018

ANIMALISTI IN PIAZZA CONTRO IL GOVERNO: DISATTESE TUTTE LE PROMESSE ELETTORALI

Sono passati sei mesi dall’insediamento del nuovo Governo e ad oggi non solamente tutte le promesse fatte in campagna elettorale non sono state mantenute ma anche quanto indicato nel contratto di Governo è stato completamente ignorato, anzi, l’unico atto riguardante gli animali è stato eseguito dal Mipaaft  che ha finanziato una campagna promozionale di Assocarni utilizzando il servizio pubblico Rai per incentivare il consumo di carne alimentare, omettendo oltretutto le raccomandazioni dell’OMS circa i rischi per la salute pubblica derivanti dal consumo di quanto pubblicizzato.

E’ prevista la partecipazione di alcune migliaia di cittadini sensibili alle tematiche animaliste determinati a raggiungere Roma da tutta Italia in un giorno feriale  per contestare l’inerzia di questo Governo. La manifestazione, autorizzata dalla Questura di Roma, si svolgerà in piazza di Montecitorio venerdì 14 dicembre ore 15.

LINK DELL’EVENTO https://www.facebook.com/events/268980046957136/?active_tab=about

—————–

COMUNICATO STAMPA DEL 29.11.2018

ANIMALISTI IN PIAZZA CONTRO L’INERZIA DEL GOVERNO: INASCOLTATE LE ISTANZE DELL’OPINIONE PUBBLICA

E’ sempre più diffuso il malcontento che si percepisce da una parte della società civile, quella più sensibile alle tematiche relative alle ingiustizie perpetrate sugli animali, ormai delusa da una classe politica inerte nel risolvere tali problematiche e che ignora le proprie istanze. Per questo motivo è prevista una mobilitazione nazionale, regolarmente autorizzata dalla Questura di Roma, per venerdì 14 dicembre ore 15 a Roma in piazza di Montecitorio.

La classe politica non ha saputo intercettare le istanze dell’opinione pubblica evidentemente esasperata, tale inerzia sta conducendo la collettività verso una pericolosa deriva giustizialista. Il grave fatto di questi giorni a Siracusa, riportato dai media nazionali, dove l’autore di una uccisione crudele di un gatto è stato massacrato a bastonate da comuni cittadini finendo in ospedale, è la conferma di un segnale allarmante che evidenzia il fallimento della giustizia. - dichiara il presidente del Partito Animalista Europeo, Stefano Fuccelli – Visto che tre italiani su dieci accolgono un animale domestico in casa  (Eurispes: Rapporto Italia 2018 )  e che le tematiche concernenti la sofferenza, sfruttamento ed uccisione degli animali registrano la contrarietà di oltre l’80% della popolazione italiana (Eurispes: Rapporto Italia 2016. La sindrome del Palio ) chiediamo di prendere posizione, senza personalismi ed in modo trasversale tra tutte le forze politiche rappresentative, in merito alla questione garantendo l’impegno, non più procrastinabile, di modificare una legge ormai inadeguata per i valori di una società migliore e considerata ingiusta dal giudizio e modo di pensare collettivo della maggioranza dei cittadini.- conclude Fuccelli – Ieri abbiamo contattato i capigruppo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica al fine di estendere l’invito alla partecipazione del 14 dicembre a tutti i Parlamentari impegnati in tale ambito e già stanno confermando le prime adesioni.”

LINK EVENTO https://www.facebook.com/events/268980046957136/?active_tab=about


COMUNICATO STAMPA DEL 15.11.2018

Dalla data odierna è attivo il nuovo sito web, organo di informazione del PAE. Oltre alla veste grafica che lo rende più facilmente consultabile  il nuovo sito prevede la nuova funzione dei COMUNICATI STAMPA.

Un ringraziamento a tutti i nostri lettori.